• CLIMA-TERRORISMO

    Sull'orlo dell'apocalisse ecologica Ma anche no

    Durante l’ultima estate un nuovo termine è stato coniato: meteo-terrorismo. Vocabolo da utilizzare sui quotidiani quando le previsioni meteorologiche per i prossimi giorni risultano sbagliate. Ma che dire di quelle di lungo e lunghissimo periodo? I climatologi, tante volte, hanno previsto la fine del mondo. Che non è mai arrivata.

    • IPCC

    Nuovo allarme clima. Ma la temperatura non aumenta

    L'Ipcc (l'organizzazione internazionale per il controllo climatico) segnala il più alto livello di sempre di emissioni di gas serra. E per questo prevede un aumento delle temperature con conseguenze catastrofiche. Ma la realtà non si vuol piegare a questo modello climatologico: la temperatura non aumenta.

    • CREATO

    Sorpresa: i disastri naturali diminuiscono

    Un Rapporto appena uscito ci dice che nel 2013 si è registrato il più basso numero di disastri naturali dell'ultimo decennio. E il numero di decessi causati da calamità naturali è dell'80% inferiore alla media del decennio. Altre ricerche dimostrano che non c'è alcun aumento di eventi meteo estremi.

    • LA MALATTIA

    "Senza precedenti" Ebola è dilagata e l'Oms sbagliava

    L'Oms aveva sottovalutato la rapidità e l'estensione dell'epidemia di ebola. Medici Senza Frontiere aveva visto giusto, definendola un'epidemia di una gravità "senza precedenti". Lungi dall'essere contenuta, è dilagata in Guinea, Liberia e Sierra Leone.

    • EPIDEMIA

    Ebola, il virus si sconfigge in Africa

    L'Oms e le altre agenzie internazionali che hanno monitorato l'epidemia di ebola in Africa, fanno molta fatica a contenerla perché le condizioni sul posto sono le peggiori immaginabili. In quelle regioni del mondo, infatti, c'è un solo medico ogni 100mila abitanti. Come se Roma avesse solo 28 medici che devono pensare a tutto.

    • TEORIE

    Il fantasma della decrescita

    Tanti parlano di "decrescita" senza sapere cosa sia. Ma la filosofia di Serge Latouche disconosce la persona e il suo sviluppo, vuole la riduzione della presenza dell'uomo nel creato e porta a nuove forme di totalitarismo. Ce ne parla il giornalista e saggista Nicola Iannello (Istituto Bruno Leoni).

    • L'ANALISI

    Expo 2015, sarà il festival dei luoghi comuni

    Nel "Patto Globale per il Cibo" si trovano argomenti frutto di ignoranza della materia. Censurato il dibattito sugli OGM e le biotecnologie, centrali per la lotta alla malnutrizione,esaltazione del biologico, malgrado non sia in grado di tutelare l'ambiente. Ecco le dieci priorità vere. Che non trovano spazio nell'Expo 2015.

    • IL CLIMA DELL'ONU

    L'interessata svolta verde dei Rockefeller

    La famiglia Rockefeller, quella dei discendenti dei pionieri del petrolio americano, chiude con l'oro nero e apre alle rinnovabili. Viene incontro alle esigenze di una Onu sempre più spompata sul tema del cambiamento climatico, nel corso di un vertice in cui sono assenti Cina, India e Russia.

    • CONTINENTE NERO

    Ebola, il mondo si mobilita anche se in gran ritardo

    Operatori sanitari, accusati di essere untori, vengono assassinati nei villaggi che cercano di aiutare. Rivolte contro le forze dell'ordine scoppiano con sempre maggiore frequenza. E la Sierra Leone proclama tre giorni di coprifuoco. Dopo 2630 vittime il mondo inizia a mobilitarsi. Alla buon'ora!

    • RAPPORTO FAO

    Totalitarismo e Stati falliti: dove si muore di fame

    La globalizzazione ha permesso di ridurre la fame nel mondo. L'ultimo rapporto sulla sicurezza alimentare, pubblicato ieri dall'Onu, rivela che la percentuale di malnutriti è passata dal 18,7% della popolazione mondiale, all'attuale 11,3%, pari a 805 milioni di persone. Non tutti si sviluppano allo stesso modo.

    • EFFETTO DANIZA

    Milano, liberi cani in libere chiese

    La bozza del nuovo regolamento per la tutela degli animali introduce anche una misura incredibile: i cani devono poter entrare in chiesa. Purché siano di piccola taglia (come se fossero meno rumorosi) e "non aggressivi" (come se si potesse controllare). Lo ha deciso il Comune di Milano e la Curia non reagisce.

    • ANIMALISMO

    «Siamo tutti Daniza» E chi se ne frega dei cristiani in Iraq

    Aveva aggredito a Ferragosto un cercatore di funghi, ma la morte accidentale dell'orsa durante il tentativo di cattura, ha scatenato reazioni sproporzionate sia nei media che tra i politici. Uno spazio e un dramma negato invece, ad esempio, alle centinaia di migliaia di vittime del fondamentalismo islamico.