• ECOLOGIA

    Greta, il Papa e il mondo a rovescio

    Non è stata un’udienza privata, come molti avrebbero voluto e sperato, ma l’effetto mediatico non ne ha risentito, anzi....

    • SOLDI PUBBLICI

    Cattolici e Radio Radicale: lo scandalo continua

    Ancora una volta, di fronte all'intenzione del governo di cancellare il truffaldino finanziamento pubblico a Radio Radicale, c'è una mobilitazione generale. E in prima fila come sempre ci sono fette importanti del mondo cattolico. Un gioco di favori e ricatti reciproci, a danno della fede dei semplici.

    • IL DISEGNATORE E L'ASSUNTA

    Maria costretta a posare per l'osceno Manara

    Il drappellone del Palio di Siena di agosto 2019, è stato commissionato a Milo Manara, disegnatore noto per le immagini erotizzanti e a tratti blasfeme di donne. Era opportuno legare il drappellone che deve raffigurare la Vergine Assunta a un "artista" che ha legato la sua produzione a immagini femminili spesso sconce?

    • DOPO GLI "APPUNTI"

    Quelle allusioni alla salute di Benedetto XVI

    Non si ferma la reazione contro il papa emerito Benedetto XVI dopo la pubblicazione dei suoi "appunti" a proposito di abusi sessuali. Ora, alcuni commentatori cercano di insinuare dubbi sulla salute mentale di Ratzinger per avallare l'idea di un complotto anti-Francesco. Una pena.

    • REAZIONI A BXVI

    Le comari di Santa Marta

    Dalla Falasca a Faggioli, da padre Martin a Grillo, tutte le reazioni inviperite dei cortigiani di papa Francesco alla lettera di Benedetto XVI sugli abusi sessuali. Nel mirino, l'analisi del '68 e l'opportunità di intervenire pubblicamente.

    • LA SENTENZA CEDU

    Utero in affitto, strategia europea per il sì

    Con la recente sentenza, la Cedu ha benedetto la pratica dell’utero in affitto, non chiedendo di legalizzarlo, ma chiedendo di legalizzarne gli effetti, cioè riconoscere il figlio avuto con tale pratica. Così si avvicina a legalizzare la causa. 

    • GOVERNO CONTE

    Economia: dai sogni alla dura realtà dei conti pubblici

    Si avvicinano le elezioni e il governo vara il Documento di economia e finanza (Def), che ha un profumo prettamente elettoralistico. Per ora il Def è un contenitore vuoto, con tante etichette che si chiamano flat tax, congelamento dell’aumento dell’Iva, rilancio investimenti, sblocca cantieri e tanto altro. Ma i conti non tornano.

    • L'ANALISI

    Immigrazionismo? Figlio della crisi di fede. Parola di Sarah

    Stanno facendo scalpore alcuni giudizi del cardinale Robert Sarah a proposito di immigrazioni, ma nessuno ha rilevato che nelle interviste rilasciate dal cardinale africano il giudizio sulle migrazioni è solo un dettaglio di un problema ben più grave che attanaglia la Chiesa e che si chiama apostasia.

    • FARMACO BLOCCA-PUBERTÀ

    Bambini, trans per forza: il caso inglese insegna

    Un’inchiesta del Times rivela che 5 medici si sono licenziati dall’unica clinica britannica per la “riassegnazione del genere” lamentando gli esperimenti irresponsabili fatti su centinaia di bambini e ragazzi, sbrigativamente diagnosticati come “transgender” e indirizzati verso dannosi trattamenti ormonali. Uno scenario che fa pensare all’Italia e al via libera ufficiale alla triptorelina come farmaco blocca-pubertà.

    • IL PASSAGGIO DELLA CHRISTUS VIVIT

    Scuola cattolica, bunker o focolare?

    Il Papa mette in guardia dalle scuole cattoliche bunker che si chiudono di fronte agli errori di fuori e viene subito interpretato come critico verso le paritarie. Ma oggi il loro rischio è quello di aprirsi fin troppo al mondo, mentre la loro specificità è quella di proteggere l'adolescente perché sia custodito al bene e possa dare frutto. 

    • CHIESA

    Il problema dei giovani? Cercare ciò che dà senso alla vita

    I giovani, almeno nella mia lunga esperienza, non hanno una serie di problemi particolari che devono cercare di risolvere, o che gli adulti devono cercare di risolvere al loro posto. I giovani hanno un problema sostanziale, che è quello del senso ultimo della loro vita, del senso del loro cammino e del loro destino.

    • LONDRA

    Brexit: non si esce (interi) dall'Unione Europea

    Il governo May, nel Regno Unito, ha formalizzato la richiesta all’Ue di rinviare al 30 giugno la data di scadenza della Brexit (uscita dall’Ue). Si tratta del secondo slittamento in avanti. Il pubblico europeo assiste esilarato alla "commedia grottesca" di Londra. Ma a pensarci bene, non c'è proprio nulla da ridere.