• DOPO L'ABRUZZO

    Salvini contro Di Maio, tensione a Cinque Stelle

    Abruzzo il giorno dopo: riprende la guerra di logoramento di Salvini ai danni del Movimento 5 Stelle. Che è in piena crisi, sempre più isolato (anche all'estero), ma non ammette mai i suoi errori. 

    • SENATO

    Depositati tre ddl per correggere la legge sulle Dat

    Idratazione e alimentazione non sono terapie, il rappresentante legale in assenza di Dat non può rifiutare o interrompere le cure senza passare dal giudice, la validità delle Dat richiede consenso informato e firma del medico, e quest’ultimo può non applicarle in caso di inappropriatezza clinica. Sono i tre punti cruciali di altrettanti disegni di legge depositati ieri dai senatori Quagliariello e Gasparri.

    • DIVIETI DI CIRCOLAZIONE

    Ecologismo snob: l'Area B crea cittadini di serie B

    Milano sarà oggetto di un esperimento ecologista. Non potranno più circolare nell'Area B (che si estenderà a quasi tutto il territorio del comune) tutte le auto diesel fino a Euro 3 e quelle a benzina verde fino a Euro 0. Per la salute cambierà poco. Ma chi non potrà permettersi una nuova auto sarà, di fatto, bandito dalla città.

    • ELEZIONI REGIONALI

    Il centrodestra rinasce in Abruzzo. I 5 Stelle soffrono

    Tutto come previsto nelle elezioni regionali in Abruzzo. Vittoria schiacciante dello schieramento di centrodestra, che si presenta nella sua coalizione classica: Lega, Forza Italia e Fratelli d'Italia. I grillini, invece, nonostante la candidatura forte di Sara Marcozzi, sono i veri sconfitti. Salvini è ormai il protagonista indiscusso della politica italiana.

    • PROCESSO A SALVINI

    Diciotti, il governo fa quadrato, ma Conte è logoro

    Ieri la giunta per le autorizzazioni del Senato ha iniziato a esaminare la richiesta di processo a Salvini sul caso Diciotti. L’orientamento pentastellato è ormai quello di fare fronte comune col Ministro dell’Interno. Ma il “parafulmine” Conte è logoro e insofferente. E l'emergenza finanziaria all'orizzonte non fa ben sperare...

    • SCENARI

    Terza Repubblica? No, il peggio della Prima

    C'è una crescente litigiosità tra alleati di governo, che si azzuffano praticamente su tutto, che ricorda molto da vicino le difficili coalizioni di centrosinistra della Prima Repubblica, quando il compromesso su ogni argomento arrivava dopo estenuanti trattative e minacce. E il manuale Cencelli per la spartizione delle poltrone è più in auge che mai.

    • IMMIGRAZIONE

    Spagna e Ong: come far solidarietà nei porti altrui

    Le Ong coinvolte nel business dell’immigrazione clandestina partono al contrattacco con una lettera aperta inviata ai governi dell’Unione. Chiedono, senza troppi mezzi termini, la riapertura dei porti, per lo sbarco degli emigranti. Intanto anche la Spagna del governo socialista Sanchez dà un giro di vite. Ma chiede all'Italia di essere solidale

    • RAZZISMO ALLA ROVESCIA

    La sinistra di Milano fa "lotta di classe" con gli immigrati

    Milano, Silvia Sardone, consigliere comunale del gruppo misto (ex Forza Italia) sfodera le cifre del vero scandalo: il welfare cittadino (bonus, borse di lavoro, case popolari e altro) viene destinato quasi solo a stranieri, in particolare ad extracomunitari. Che rappresentano meno di un quinto dei residenti. Razzismo alla rovescia? 

    • IMMIGRAZIONE

    Sea Watch, i problemi taciuti. E il delirio della protesta

    Sulla Sea Watch 3 non ci sono naufraghi, ma 47 persone trasbordate direttamente da contrabbandieri. Ci sono 15 minorenni, che però sono stranamente tutti nati nella stessa data del 2002. In compenso la sinistra preferisce fare paragoni con l'Olocausto

    LA NUOVA LOTTA DI CLASSE di Rino Cammilleri

    • QUESTIONE SETTENTRIONALE

    Recessione in vista. Assolombarda si ribella

    Il governo annuncia la recessione tecnica, ma scarica la colpa sulla guerra commerciale fra Germania e Cina, oppure sui governi precedenti. Gli imprenditori di Assolombarda, che hanno ricevuto Conte a Milano, sono sempre più preoccupati e delusi. E chiedono con più vigore di attuare l'autonomia della Lombardia.

    • GARANTISMO ACQUISITO

    M5S ora è craxiano: "chi è senza reato scagli la prima pietra"

    I 5 Stelle hanno cambiato rotta su quasi tutto, ormai: su Ilva, Tap, Alitalia. Ma adesso sono costretti a far quadrato attorno al ministro Salvini, difendendo la "casta". Il ragionamento che ha fatto Di Maio per giustificarsi ricorda quello di Craxi ai tempi di Tangentopoli: tutti prendono tangenti, nessuno può permettersi di fare la morale.

    • DIFESA

    Ritiro dall'Afghanistan, per guadagnare consensi

    L'annuncio che l'Italia ritirerà le truppe dall'Afghanistan entro un anno è diventato l'ennesimo caso politico, perché la mossa del ministero della Difesa ha colto di sorpresa il resto del governo. Ma decisioni del genere servono solo a cercare consensi elettorali.